ULTIMI GOSSIP & NEWS

Marie Claire Francia celebra le donne con le curve

W le donne con le curve! Questo ci fa esclamare il bel servizio che Marie Claire Francia ha realizzato per il numero di Giugno e con modelle finalmente non anoressiche ma con della salutare ‘carne’ sulle ossa. Modelle non taglia zero, ma 46-48, che sfoggiano la loro florida e burrosa bellezza, in scatti realizzati dai fotografi Thierry Lebraly e Bruno Juminer che celebrano le donne con le curve! Le belle modelle Hayley Morley e Laura Catteral, dell’agenzia inglese 12+ UK, hanno posato in lingerie e costumi per Princesse Tam-Tam, American Vintage e altre marche ancora  in un servizio che promuoviamo a pieni voti, seppure anche queste immagini è evidente che abbiano visto il  ‘tocco e ritocco magico’ di Photoshop!

Se le riviste patinate dessero maggiore risalto a certe bellezze naturali e con fisici da comuni mortali, forse tante ragazzine non crescerebbero con il complesso di avere qualche chilo di più anche quando non ce n’è realmente motivo, e con tutte le conseguenze e disturbi alimentari! W le curve e W Marie Claire in versione francese! (10 immagini all’interno) 

source

16 Commenti su Marie Claire Francia celebra le donne con le curve

  1. Infatti, non sto dicendo che una corporatura morbida sia brutta, ma sinceramente la ragazza della foto 10 anche se è bella di viso non è in forma… solo quello. Poi io non ho parlato di taglie come fanno altri perchè a seconda della corporatura una donna può stare bene anche con una 46 come Alice. Il problema per me è che nella moda o si va sulla 38-40 o sulla 46-48 e oltre… sembra che le donne non possano avere 42 o 44. Gli stilisti o ci sono o ci fanno…

  2. è certo un primo passo, meglio cosi che niente però non deve nemmeno essere un espediente dei giornali o delle case di moda per vendere di piu mettere delle donne formose in copertina. Insomma, se invece di cavalcare la moda del momento stilisti e giornali si impegnassero a ‘usare’ sempre e solo modelle tg 44, che è una taglia da donna in forma ma non certo scheletrica, insomma una bella immagine di salute, allora si che forse si cambierebbe l’abitudine. ma questa idea di usare donne con taglie comode una volta e poi basta mi sà di facile espediente per vendere di più. Torniamo a usare SEMPRE E SOLO donne bellissime e dall’aria sana come le modelle anni 80 e lasciamo a casa le modelle e le star a cui possiamo contare le ossa. Questo sarebbe un bel e definitivo cambiamento!

  3. ecco io sono d’accordo con Alice.. bo forse non mi sono spiegata ma guardate il costume intero nella 1 foto, quello a sinistra.. con quei tagli e quella forma non si puo’ certo dire che le stia bene.. anche io sono una 48 e sono alta più di 1.80, ho un costume nero intero che non snellisce, non smagrisce, ma non accentua le rotondità di troppo..

  4. Secondo me anche stavolta hanno sbagliato: una donna può avere la taglia 46-48 e mettere slip che non le segnino o che facciano sembrare che ha i rotoli sui fianchi.

    L’idea che c’è dietro questo servizio è: “Guarda che queste donne, sono grasse perchè hanno la 46-48, ma sono belle”. Ed è sbagliato, perchè invece dovrebbe essere qualcosa più simile a “Guarda come sono belle queste donne”. Punto

    Forse mi spiego male…non sto dicendo che è un servizio da buttare o che manda un brutto messaggio, ma che è solo un punto di partenza per cominciare e che solo alcune di queste fotografie sarebbero davvero utili a chi si fa problemi per il peso.

    Vi spiego: io ho una 46 e sono alta 1.77, ma in costume e slip non sono così…Metto gli slip della mia taglia e non mi segnano, non ho la pancetta o le cosce spoporzionate, eppure prima di iniziare a piacermi mi basavo solo sul numero che vedevo sulla bilancia, che era sempre troppo alto secondo me. Poi ho capito che una può avere una 46 e niente rotoli, pancia o culone, ma essere proporzionata e tonica…qui invece il messaggio non è questo.

  5. Annette // 2 giugno 2010 alle 07:18 //

    Scusa Mila ma le donne filiformi invece vengono valorizzate in biancheria intima??? Sono donne queste e donne quelle… Se non vengono valorizzate le prime allora neanche le seconde…

  6. @Mila
    ma sai con costume e biancheria intima la vedo dura valorizzarle diversamente e comunque secondo me stanno lo stesso e mostrano ciò che hanno senza coprirsi 😉

  7. le ragazze sono bellissime ma secondo me gli abiti o comunque i costumi non le valorizzano ma puntano di più a far notare le rotondità! peccato solo per questo perchè l iniziativa era davvero bella!

  8. @Kennedy
    😉 ben detto (Y)

  9. Kennedy // 1 giugno 2010 alle 21:21 //

    @Tina
    Bè, nell’articolo c’è scritto tagli 46-48.. Quindi per te Marilyn Monroe(di cui tra l’altro oggi è il compleanno (L) ) che portava la 46 era sovrappeso? Bene, se ne sei convinta ti faccio un applauso 😀

  10. @Tina
    :-S a me non sembrano obese o sovrappeso come scrivi tu..sono burrose e floride…tutto qui..quando smetteremo di vedere quelle magrissime come la normalità della bellezza, forse cambieranno canoni estetici anche nei mass-media…spero 😉

  11. Ok, oggi mi sento bastian contraria.. però per me, come essere troppo magri non è sinonimo di salute non lo è nemmeno essere sovrappeso.. tanto la moda si butta da una parte o dall’altra e la donna in vera forma non si troverà mai :-S

  12. e’ mai successo o succedera’ mai in Italia? solo le curve compresse della marini possono, meglio potevano, finire in copertina.

  13. francescavernuccio // 1 giugno 2010 alle 20:04 //

    Superrr!!!!!! :-)

  14. Finalmente un pò di “giustizia” 😉 Grazie ISA (Y)

  15. Annette // 1 giugno 2010 alle 17:28 //

    E meno male che qualcuno pensa pure a noi donne un pò burrose!! E’ ancora troppo poco, ma almeno è un inizio… Grazie Isa per queste belle immagini!!

  16. Ben detto Isa W LE DONNE CN LE CURVE (Y) (Y) …per 1 volta in copertina nn si vedono tt qll modelle-bambine anoressiche!!!!!!!!!!!!!!!

commenta questo gossip