ULTIMI GOSSIP & NEWS

I ‘Take That in Progress’ immortalati da Bryan Adams

Che i Take That con il ‘ritrovato’ Robbie Williams siano tornati ormai è un dato di fatto, e ve li avevamo già mostrati tutti insieme con il breve anteprima del video del loro primo singolo ‘The Flood’, che ora  vi mostriamo  per intero all’interno. E la boy-band per il lancio del loro nuovo album ‘Progress’, in vendita dal prossimo 22 novembre,  come si vuole in queste occasioni fann0 promozione del nuovo lavoro discografico, e compaiono in un servizio fotografico ed intervista sulle pagine della rivista inglese Q Magazine (all’interno).

Robbie, Gary, Mark, Howard e Jason immortalati da Bryan Adams e per una copertina che come titolo recita ‘Back for good?’, prendendo in prestito il titolo di una loro hit del 1995 e che li vede tutti ‘accatastati’ l’uno sull’altro con fare scherzoso. E oltre alle foto nuove di zecca dei ‘5 ragazzi al completo’ non mancano rivelazioni, come quella che volevano cambiare il nome della band in “The English” ed altre particolari di queste reunion dopo 15 anni.

Stravaganze e vezzi da popstar a parte, ora che sono finalmente tornati insieme ci tengono a mostrare che sono cambiati, migliorati, progrediti e come recita il titolo ‘Progress’con meno ballads e più sound pop elettronico, e nella copertina si sono fatti rappresentare proprio in una sorta di ‘evoluzione musicale’ al pari di  quella specie umana, con un artwork realizzato dal fotografo Nadav Kander, a destra.

E delle 10 nuove canzoni inedite oltre al primo singolo estratto  ‘The Flood’, le altre 9 tracce saranno:  SOS, Wait, Kidz, Pretty Things, Happy Now,Underground Machine,What Do You Want From Me?, Affirmation e Eight Letters. E durante l’intervista Robbie, Gary e Howard hanno rispettivamente dichiarato:

(Robbie) Ho desiderato ancora far parte di un gruppo dai tempi di Escapology. Doveva per forza essere questo ma bisognava aspettare il momento giusto. E’ vero, ho fatto Angels, Feel, Comeundone ma non è più quello che desidero.
Non avevo nessuna voglia di promuovere Reality Killed The Video Star e sfortunatamente per la EMI non ero affatto interessato alla cosa. Tutto questo è molto più emozionante e divertente .


(Gary) E’ stato strano lavorare con Robbie perchè mi sono reso conto di quanto seriamente prende la sua musica mentre in passato non lo avevo mai considerato sotto questo punto di vista. Era un valido membro della band ma non si interessava mai di nulla e non aveva cura di se stesso.

Negli anni novanta non abbiamo mai fatto niente di creativo insieme ma ora dopo aver scritto Shame Robbie ha espresso il forte desiderio di tornare a lavorare con noi. Ma abbiamo rischiato di non incontrarci perchè quella sera Robbie aveva il mal di denti e non voleva venire all’appuntamento.

Meno male che la sua attuale moglie lo ha costretto ad uscire di casa. Quando Robbie lasciò i Take That ho ammesso di essere invidioso della sua carriera da solista ma ora che è tornato con noi mi sono reso conto che non era invidia. In realtà mi piace questo genere di vita e mi mancava. Tuttavia mi sento ancora il “big brother” del gruppo e magari anche un pochino il boss.

(Howard) E’ cresciuto (ndr parla di Robbie) ormai e il  matrimonio gli ha fatto bene perchè aveva bisogno di qualcuno che gli desse stabilità.  Per quanto riguarda la reunion non è una questione di interessi  perchè da questo punto di vista noi non abbiamo bisogno di lui e lui non ha bisogno di noi.

fonte| Daily Mail – Q Magazine – Robbie Williams.com

6 Commenti su I ‘Take That in Progress’ immortalati da Bryan Adams

  1. @ VALù:
    si sn messi isieme di nuovo siiiiiiiiiii

    @ Stellavellutata:
    nooooooooooo bryan come puoi fare foto devi cantareeeeeeeeeeeeeeee

    @ cynthia:
    io dico che chi ama la musica deve diventare cantante

    @ Amaranta:
    anche io credo che il gruppo nn si debba lasciare però se c’è un motivo preciso allora li capisco

  2. @ Stellavellutata:
    d’accordissimo!
    cmq sul fatto che i take that non hanno bisogno di robbie ne dubito fortemente…

  3. la doppietta Take That e Bryam Adams e fantastica amo questo gruppo e a questoa rtista,peccato Bryam non si dedichi molto a la musica,e un ottimo artista,e per i TT cosa dire sono in estassi.

  4. che bello rivederli tutti insieme 😀

  5. @ Stellavellutata:
    d’accordissima! adoro bryan….ma com’é dura seguirlo!!

  6. Stellavellutata // 19 ottobre 2010 alle 18:47 //

    ah se tornasse bryan adams a fare musica piuttosto che foto..

commenta questo gossip