ULTIMI GOSSIP & NEWS

L’invito del ‘baby shower’ dei gemellini di Mariah Carey

La futura mammina Mariah Carey questa primavera darà alla luce i due suoi gemellini, un maschietto e una femminuccia. E in attesa di diventare finalmente genitori la star americana e il marito Nick Cannon saranno protagonisti della classica festa, che puntualmente viene organizzata giusto qualche mese prima del parto, e che per l’occasione è stata organizzata per il prossimo 6 marzo al Beverly Hills Hotel di Los Angeles dalla pubblicista di Mariah, Cindi Berger, dal suo manager Louise McNally a cura di Stefano Zagni della ‘Angel Champagne’.

E in attesa di vedere magari  le foto di tali ‘festeggiamenti stellari’ vi mostriamo l’invito di questo party ‘”Pink and Blue” per il quale come tradizione, soprattutto per le star, è stata aperta anche una lista regali, tra i quali ci sarebbe di tutto e di più e con prezzi che partono dai 350 ai 1200 dollari, e pare senza nessuna presenza di oggetti con  Hello Kitty la gattina tanto amata dalla star!

fonte| TooFab

7 Commenti su L’invito del ‘baby shower’ dei gemellini di Mariah Carey

  1. Si si eh eh cancello e lo metto li :))

  2. Stellavellutata // 6 marzo 2011 alle 18:15 //

    @ Isa-B:
    forse volevi scrivere sull’altro post 😉

  3. Stellavellutata // 6 marzo 2011 alle 14:36 //

    @ Sara:
    Forse non mi sono spiegata bene. Non intendevo lamentarmi tout-court del fatto che quando nasca un figlio sia usanza fare un regalo al nascituro o alla mamma, lo faccio con gioia come tutti credo. Mi lamentavo del fatto che come al solito gli italiani tendono a imitare le usanze altrui (x lo piu anglosassoni) e ad appropriarsene senza cognizione di causa e senza ragionare un minimo. Certo che negli Usa è tradizione il baby shower, certo che è divertente ma se qui si usa fare un dono al nascituro alla nascita e uno anche piu importante al battesimo che senso ha aggiungere una terza festa e mettere in crisi gli invitati aspettandosi un terzo regalo?? Seguendo il tuo esempio: negli Usa si usa (scusa il gioco di parole) molto festeggiare i 16 anni, ma loro non festeggiano i 18 con la stessa importanza. E’ come se qualcuno qui prendendo ad esempio iniziasse a festeggiare alla grande i 16 e poi anche i 18!! Le tradizioni sono importanti ed è normale che ognuno abbia le sue, è l’eccesso e il voler festeggiare tutto che mi lascia basita. Spero di aver chiarito

  4. scusate ma quando andate a trovare un’amica che ha partorito non le portate un regalo!!! è la stessa cosa…in america è un usanza fare la festa per il nascituro appena prima che nasca…penso che sia anche una cosa carina per raccogliere un po di cose che ha una mamma servono, visto quanto è costoso ormai avere un figlio…ovviamente non è una necessità della cantante perchè di certo non ha problemi di soldi, ma è una tradizione abbastanza vecchia quella del babyshower.
    Come la festa di fidanzamento. Non si fa solo in america del nord ma anche in america del Sud. e tra l’altro alla festa di fidanzamento non si portano doni, ma al matrimonio. pensate che fanno anche la festa dei 16anni in alcuni paesi come se fosse un ballo, e in altri quando “diventi donna” altra festa con doni.
    Sono solo usanze,
    Se uno non vuole fare il regalo semplicemente dice che è costipato e quel giorno non si presenta ;))

  5. Stellavellutata // 4 marzo 2011 alle 17:16 //

    semplici e carini questi inviti! Una mia amica ha fatto anche lei il baby shower e così grazie a questa bella mania assurda di copiare sempre gli americani mi è toccate fare il regalo per il baby shower, farle i fiori quando ha partorito e fare il regalo per il battesimo! :-S
    (ps: sempre meglio di un’altra conoscente che per i 10 anni di fidanzamento ha avuto il coraggio di dare una festa invitando tutti gli amici! ma da quando in quà??? e regalo pure lì…La gente si inventa le cose piu strambe!)

  6. Ah però :-S cmq pensavo costassero di più i regali che ha scelto 😉

  7. Ke manie questi americani 😉

commenta questo gossip