ULTIMI GOSSIP & NEWS

‘Corto-omaggio’ a Lindsay Lohan alla Biennale di Venezia

Mentre Lindsay Lohan trascorre  35 giorni di arresti domiciliari nella sua ‘modesta dimora’ sul mare di Venice Beach a Los Angeles, il mondo parla di lei e non solo per le vicende legali. La party-girl americana da oggi 1 e fino al al 5 giugno sarà presente con un cortometraggio a lei dedicato che sarà presentato all’interno del ‘Commercial Break’ che si terrà alla 54esima Biennale di Venezia.

Uno short film, dall’omonimo titolo “Lindsay Lohan“,  che è stato realizzato l’artista pop, Richard Phillips, decisamente fissato con le star e che in precedenza aveva realizzato una serie smisurata di ritratti stellari. Un corto  con il quale ha voluto omaggiare  l’attrice e facendole incarnare star decisamente più degne di lei come Brigitte Bardot, Liv Ullman e quella Marylin Monroe  dei disastrosi ciak del suo ultimo film incompiuto prima delle morte, ‘Something’s Got To Give‘.  Praticamente un video con comune denominatore è l’acqua nella quale la discutibile star si immerge e riemerge e si atteggia con pose sexy e grazie in mostra nelle varie ‘reincarnazioni stellari’ e che alla guarda sè stessa in uno schermo gigante! A Hollywood deve cominciare a scarseggiare la fantasia se certe menti partoriscono tali ‘opere’, non vi pare?

E questo ‘genio’ ha cosè descritto la sua musa:

Un’incredibile presenza fisica ed emozionale sullo schermo, che contiene una vulnerabilità esistenziale, pur sfruttando la potenza del trascendentale, del momento in transizione. E’ capace di collegarsi con tutto il nostro passato, i nostri ricordi e proiezione, esprimendo la nostra eminenza interiore.

 E cioè? Voi avete capito cosa voleva dire, noi no!

 

fonte| Daily Mail  e dalla rete

5 Commenti su ‘Corto-omaggio’ a Lindsay Lohan alla Biennale di Venezia

  1. @ Antonella:
    forse non sono i siti di gossip che la rovinano, probabilmente è un sistema che chiede loro ogni giorno di più, quello stesso sistema che le fa diventare famose. o credevi che tutti quei soldi arrivassero dall’alto? quelle persone non fanno una bella vita nonostante tutto, credi a me. ed erano drogate, alcolizzate, psicanalizzate da prima che esistessero i siti di gossip.
    mi dispiace antonella ma la tua tesi non sta molto in piedi. non gliela ficchiamo noi la cocaina su per il naso!

  2. Antonella // 1 giugno 2011 alle 19:42 //

    Per fortuna non tutti si limitano a guardare la vita personale di una persona, per vederne il potenziale artistico. Questo sito invece pare essere capace solo di commentare le frivolezze che appartngono alla vita personale di Lilo, senza essere in grado di capire l’italiano quando viene usato in frasi un po’ più articolate!
    Io credo che Lindsay possa rinascere, artisticamente parlando, dovrebbe solo essere lasciata un po’ più in pace da siti come questo, che non vedono quando c’è un limite da NON sorpassare. Certi problemi sono di una gravità tale da non dover essere toccati dai media neanche se si è una celebrità.

  3. Saraaaj // 1 giugno 2011 alle 17:44 //

    ha questa dovrebbe essere impedito di lavorare finchè non si cura, non nè uscira mai cosi…dovrebbe ritirarsi per un po a vita tranquilla…si autodistruggerà cosi…mi dispiace perchè è quel mondo che le cresce che le porta a fare queste cose..

  4. zianné // 1 giugno 2011 alle 13:50 //

    in questo video mi piace molto quando ha il maglione a collo alto…ma può fare sicuramente di più…se solo si rimettesse in carreggiata e la smettesse di gonfiarsi le labbra a canotto! di profilo NVV!!!

  5. Stellavellutata // 1 giugno 2011 alle 13:42 //

    poteva ambire a una carriera simile a quella di Scarlett Johanson, in effetti prima di rovinarsi con le sue stesse mani era molto carina e sexy, spt coi capelli rosso naturale, e comen attrice era bravina…ma ormai è un relitto dai!

commenta questo gossip