ULTIMI GOSSIP & NEWS

L’ultimo saluto a Amy Winehouse: il funerale con cremazione e il tributo dei fans

 “Buona notte angelo mio, dormi bene. Mamma e papà ti amano così tanto”. Queste le ultime parole dell’elogio funebre che ha letto oggi pomeriggio il padre di Amy Winehouse al  funerale che ha preceduto la cremazione dell’artista inglese scomparsa sabato scorso, per causa ancora da definire in quanto l’autopsia è risultata inconcludente. Amy è stata salutata con una cerimonia funebre privata alla quale hanno partecipato circa 200 persone tra parenti e amici, e che si è conclusa con sottofondo ‘So Far Away’ di Carole King, la canzone preferita della star.

Un funerale celebrato da un rabbino secondo la fede ebraica della famiglia,  all’Edgewarebury Cemetery nel nord di Londra e che ha visto tra i presenti l’amica Kelly Osbourne, che per l’occasione sfoggiava un parrucco simile ad Amy, Bryan Adams, l’amico-produttore Mark Ronsom e la talentuosa figlioccia Dionne Bromfield con la quale era apparsa solo 2 giorni prima della sua morte sul palco (nella galleria con 49 foto all’interno).

Dopo la cerimonia la cantante è stata cremata e le ceneri pare saranno mischiate con l’adorata nonna Cynthia, morta di cancro ai polmoni nel 2006,  e  poi sparse al vento. A cremazione conclusa la famiglia e amici si sono riuniti a casa della Winehouse per la shiva, il periodo di 7 giorni che nella tradizione ebraica dedicato al lutto.

Tanti ovviamente i paparazzi appostati nei paraggi della chiesa dove si è svolta la funzione, oltre ai tanti fans che da quando si era appreso della tragica morte dell’artista non hanno mai smesso di lasciare fiori, messaggi, disegni, regali e tributi vari e pure alcolici fuori dalla sua casa di Camden Square.

E sulla morte di Amy parla anche l’ultimo fidanzato il regista Reg Traviss che dice “Gli ultimi tre giorni sono stati un inferno. Ho perso una persona bellissima, il mio caro amore”. Secondo lui la morte di Amy è stato un terribile incidente e perchè negli ultimi tempi si stava rimettendo in forma, con fitness e yoga. Addirittura racconta di quanto Amy fosse contenta di andare insieme a lui ad un matrimonio e  “cercava di decidere cosa avrebbe indossato quel giorno, non alla morte”. 

Ma i dubbi di un crollo di nervi è venuto pare per una lite furiosa che i due avrebbero avuto quando Reg avrebbe scoperto Amy parlare al telefono con l’ex marito Blake Fielder-Civil, motivo per il quale per molti la star poteva essere distrutta tanto da farsi ‘male’ con un probabile cocktail di droghe assunto poi sabato sera mentre era sola a casa.

Resta convinta la famiglia che la morte sia stata dovuta da cause naturali, che a uccidere Amy sia stato unattacco di cuore o una crisi epilettica diventata fatale. Vedremo nei prossimi giorni cosa la polizia di Londra farà sapere con altri test che devono effettare dopo l’autopsia dalla quale a quanto pare non si è capito come e perchè della sua morte!

Intanto si apprende che dal testamento della compianta artista il discutibile ex consorte è stato del tutto escluso e non potrà assolutamente godere di parte di quella fortuna, valutata pare intorno ai 6 milioni di sterline e che dopo la morte sarebbero arrivati anche a 10 milioni e dei quali beneficeranno i parenti più stretti tra cuila madre Janis, che soffre di sclerosi multipla, il padre Mitch e il fratello Alex. RIP Amy …!

fonte| ANSATiscali – Zimbio –  Daily Mail – Photo by Neil Mockford/Getty Images Europe

12 Commenti su L’ultimo saluto a Amy Winehouse: il funerale con cremazione e il tributo dei fans

  1. Stellavellutata // 29 luglio 2011 alle 16:41 //

    decisamente mi dispiace, per quanto non fossi una sua fan e non mi stesse affatto simpatica

  2. sfilata di moda o funerale?

  3. marianna // 28 luglio 2011 alle 07:19 //

    Lia scrivi:

    Mi spiace per la persona, “non mi spiace” (nel senso che mi fa più rabbia che altro) per la cantante. Ho un’amica che si sta spegnengo a 23 anni per la leucemia….

    Ecco!! Questo è il mio stesso pensiero!!! Io tre anni fa ho perso un amico di SLA e una mia amica ha scoperto di avere la SM… Persone pulite, mai un vizio!! Io provo solo RABBIA! RABBIA, RABBIA, RABBIA!!

  4. Mi spiace per la persona, “non mi spiace” (nel senso che mi fa più rabbia che altro) per la cantante. Ho un’amica che si sta spegnengo a 23 anni per la leucemia; mai fumato, mai bevuto, mai fatto cose che sarebbe meglio evitare. Però ha la leucemia e se le va bene avrà con 4 mesi di vita. Mi viene solo da pensare quello che mi ha detto lei quando abbiamo appreso insieme della morta della Winehouse: “C’è gente che lotta con la morte perchè ama la vita; c’è invece gente che le va incontro a braccia aperte…”
    Ecco, questo mi fa veramente incavolare. Perchè va bene essere fragili e avere una fama che ti sconvolge, ma siamo stati forniti di libero arbitrio e possiamo scegliere. Mi viene quindi da pensare che quella ragazza avesse solamente una bellissima voce e niente più perchè, se solo avesse avuto un cervello, avrebbe visto (lei come ogni idiota che se lo beve e se lo fuma, il cervello) che nel mondo c’è chi muore gratuitamente, e che quindi non è il caso, contando pure fama e fragilità, di pagare per morire.
    Almeno per rispetto di chi ama la vita e non può godersela.

    Rispetto tutti i vostri dispiaceri per la sua morte (mi spiace perchè come avete detto, era comunque una ragazza giovane), ma il dispiacere è abbastanza sovrastato dalla rabbia.

  5. @ Valù:
    non credo che le persone vicine a lei non si fossero accorte di nulla! Era difficile non vedere le condizioni in cui versava! Purtroppo a certi livelli di dipendenza, se anche c’è gente che ti prende di forza e ti chiude in un centro di disintossicazione, la forza devi trovarla in te! Se non sei tu la prima a voler uscire dalla situazione disperata in cui ti trovi, non ci sono cure che tengano…

    Mi spiace, è sempre brutto vedere una persona così giovane e talentuosa che muore. Però credo che i tanti che in questi giorni se ne escono con frasi tipo “era tossica se l’è cercata”, vogliano (in maniera un po’ troppo cruda) sottolineare che ci sono tanti ragazzi che fanno la sua fine, ma che nessun giornale cita. La strumentalizzazione delle notizie crea miti, dove miti non ci sono!

  6. Miss_Sadness // 27 luglio 2011 alle 11:58 //

    La sua morte, dovrebbe far riflettere la gente su cosa succede quando cominci ad esagerare, quando cominci a condurre una vita nella maniera sbagliata e che se non sei fortunata come certe persone, nessuno verrà a salvarti e ti lasceranno morire con la tua vodka e cocaina.
    Forse è proprio questo il brutto, il fatto che nessuno ti salverà.
    Persone apparentemente forti come Amy, non sono altro che delle persone fragilissime che hanno bisogno di qualcuno che le ami e le aiuti.
    Lei è stata l’ennesima sfortunata che non è stata aiutata a dovere.
    R.I.P. Amy, tu e la tua voce bellissima.

  7. Amaranta // 27 luglio 2011 alle 10:39 //

    è davvero una cosa tristissima…è vero aveva dei problemi ma queste sono dipendenze,non è facile uscirne,amy cmq aveva un talento straordinario e mi dispiace tantissimo…RIP

  8. mamma mia ke tristezza… la cs ke mi fa rabbia,,e che nn è stata salvata, la gente a lei vicina meglio di chiunque altro sapeva del suo malessere, dello stile di vita esagerato e sbagliato, so ke adesso è inutile parlare ma forse si poteva aiutare se solo qualkuno si rendeva conto e provava ad aiutarla.

  9. E` veramente una cosa triste..la sua voce pero` rimarra` per sempre.

  10. Ke tristezza :(

  11. Amy ;-( Che tristezza, non so perché ma vedendo le immagini piango, è troppo triste, ok sì era una tossica e blah blah, ma era pur sempre un persona, una giovane e talentuosa donna che non ha saputo combattere, non ne ha trovato il coraggio e per questo provo rabbia…Amy, almeno adesso spero troverai la pace.

commenta questo gossip