ULTIMI GOSSIP & NEWS

George Clooney inaugura il 68° Festival di Venezia con ‘Le idi di Marzo’

Era arrivato martedì direttamente da Como in quel di Venezia, a bordo di un motoscafo con al seguito gli inseparabili amici Cindy Crawford e consorte e gli attori del suo nuovo film, (foto all’interno) e senza nessuna nuova fiamma da ‘sfoggiare forse per contratto’, come si era sussurrato dopo la rottura con Elisabetta Canalis. E George Clooney ieri mattina prima ha fatto il classico photocall per l’incontro con la stampa e fotografi (foto all’interno) e presentare il suo nuovo film ‘The Ides of March – Le idi di Marzo’ (trailer all’interno), e poi in serata con la premiere ha inaugurato e aperto il 68° Festival di Venezia, che si terrà in laguna dal 31 agosto al 1o settembre (guardate la galleria con oltre 70 immagini).

Una pellicola la sua che lo vede ancora una volta nelle doppie vesti di attore e regista e con al fianco nel cast Ryan Gosling, Philip Seymour Hoffman, Evan Rachel Wood, Paul Giamatti, Marisa Tomei, Jeffrey Wright e Max Minghella, e che è stata accolta molto favorevolmente dagli addetti ai lavori che hanno apprezzato particolarmente questo ‘cinico affresco’  dello spietato mondo politico made in Usa. 

E George per la sua ultima avventura cinematografica, che arriverà nei cinema italiani solo a gennaio 2012, veste i panni di un governatore del partito democratico e del suo pr-addetto alla comunicazione che suo malgrado si trova immischiato nel corrotto e cinico mondo della politica. E dopo gli applausi e consensi rivevuti dai giornalisti in mattinata, l’affascinante e sempre più brizzolato George ha aperto le ‘danze’ dell mostra cinematografica italiana e ha sfilato sul red carpet della premiere in tutto il suo splendore con uno look scuro e per le grandi occasioni.

Prima solo soletto e con tante delle sue facce buffe ed ironiche e poi al fianco del cast, seguito ovviamente da star internazionali come la bella Diane Kruger, Cindy Crawford, la rediviva Fiona Swarovski, la madrina di questa edizione del 2011 Vittoria Puccini con una mise splendida di Versace, la solita coppia prezzemolia Giulio Base e Tiziana Rocca, Cristiana Capotondi, Bianca Brandolini, Massimo Boldi, la solita Valeria Marini e altri ancora che non potere perdere con le loro mise! E dopo la proiezione il film ha ricevuto altrettanti consensi e pareri favorevoli come era accaduto in mattinata con la stampa. George sembra non sbagliare un ‘colpo’ con i suoi film, peccato non faccia lo stesso con le fidanzate!

 E sul film la star americana ha dichiarato durante le varie interviste rilasciate in giornata:

Non è un film politico, ma sulla questione della moralità: che significa essere disposti a vendere la propria anima per raggiungere un obiettivo? Avrei potuto ambientarlo anche a Wall Street, non l’ho mai considerato politico, è un film personale. Certo, la politica aumenta i rischi.   

Spiega il perchè della sua scelta:

”La politica è seducente, quasi tutti i politici utilizzano la ricchezza come arma di seduzione. Il gioco politico è sexy negli Usa, e il film ne dà l’idea.

E rimanda a Shakespeare confermando che non ha alcuna intenzione di fare il politico:

‘Chi è Cassio, chi Bruto e chi Cesare? Lo lasciamo allo spettatore”. Il tizio in carica è molto simpatico, impegnato e sta soffrendo: ma chi me lo fa fare?”. D’altra parte, ”c’è un sacco di cinismo, è difficile governare, ma io sono ottimista’.

E puntualmente scherza, ironizzando sul fatto di aver essere attore e regista di sè stesso:

‘Perché ho avuto questi attori meravigliosi? Avevo delle loro foto compromettenti’..Se mi è piaciuto fare il regista di me stesso? Andava proprio bene quella sequenza, bravo George!.

E su Obama:

Spero che venga rieletto, anche se non ci scommetterei. Io ho totale fiducia in lui, anche se nel campo dei repubblicani sono emerse nuove figure, diverse da quanto ci si aspettava. 

il trailer in inglese

fonte| ZimbioDaily Mail  Red Carpet Fashion Awards Adnkronos/Cinematografo.it/Ign – Photo Credit by Pascal Le Segretain/Getty Images Europe

8 Commenti su George Clooney inaugura il 68° Festival di Venezia con ‘Le idi di Marzo’

  1. Stupenda la Puccini con questa mise, fa invidia a tutte le dive americane! carina anche la Placido,la Kruger e la Capotondi.
    Cloonery inizia a starmi su, non ci posso fare niente.
    Bella anche la Wood, promossa con entrambe le mise.
    DOMANDA:che centra la Marini al festival DEL CINEMA di Venezia? Sempre inguainata come un salame di paiettes poi!!!

  2. odio clooney…nn lo sopporto prp (N) (N) (N) (N)

  3. Stellavellutata // 1 settembre 2011 alle 13:59 //

    @ Isa-B:
    si si intendevo il poster 😉

  4. Meravigliose Violante Placido, con il bustier a vista sotto l’abito e fantastico il vestito della Puccini. E’ talmente magra che sembra un ragazzo, ma con quel vestito diventa favolosa!

  5. @ Kla: ahahhahahhha ‘eutanasia’ mediatica ovviamente 😉
    @ Stellavellutata:
    tesora ma Ryan non c’era… 😉 ovviamente parli del poster (*)

  6. Innanzitutto complimentoni per tutte le foto che hai pubblicato, i tuoi post sono sempre curatissimi!!!! (Y) E ora permettetemi di fare un’appello qualcuno pratichi l’eutanasia alla Marini! Che smetta di (farci) soffrire!!! E’ inguardabile a dir poco!!!!!! 😛

  7. Stellavellutata // 1 settembre 2011 alle 12:30 //

    molto molto bella la Puccini, la piu bella. Mi piace molto anche la kruger e ovviamente per quanto mi sia sceso, Clooney in smocking fa sempre la sua sporca figura! Bellissimo Gosling.Mi piace molto anche Evan Rachel Wood di sera, carina anche all’arrivo. La Tomei non mi piace in nessuna delle due versioni e che faccia gonfia ha??? Carine la Capotondi, la Crawford e la Placido ma un po’ ordinarie.
    Pollice verso per B.B. D’Adda. La Marini è incommentabile, ma perchè la invitano sempre?

  8. Perchè la Marini mi deve far vergognare di essere italiana? Perchè le permettiamo di partecipare, dico io.. Già l’altro ieri con la Falchi protagonista del film di Greggio… Oddio! Poi meno male che vedo Violante Placido e mi riprendo :) Bell’abito, come anche Vittoria, molto delicata e sì, anche la Capotondi. Tiziana Rocca sta a Venezia come io sto a Miss Italia. Gli abiti da sera delle protagoniste del film di Clooney non mi hanno fatto impazzire, ma tra le due prefersco Evan con il suo taglio più particolare. Peccato non ci fosse Ryan Gosling ;-(

commenta questo gossip