ULTIMI GOSSIP & NEWS

Nicole Scherzinger ha sconfitto bulimia e autolesionismo grazie a Lewis Hamilton

Una bellezza del calibro di Nicole Scherzinger (34) non la si immaginerebbe mai con problemi di autostima e disordini alimentari!

Ed nvece pare proprio che l’ex Pussycat Doll e giudice di X Factor Uk ne abbia sofferto e per oltre 8 anni, come ha confessato in un’intervista rilasciata al programma di VH1, ‘Behind the Music’, per l’ultimo episodio andato in onda lo scorso 7 ottobre durante il quale ha raccontato di aver sofferto di bulimia e anche di autolesionismo

Momento buio della sua vita superato anche grazie all’amore del fidanzato Lewis Hamilton che l’ha aiutata ad accettarsi ed amare il suo corpo. Ma come fa una donna bellissima come lei ad avere tali incertezze?

Difficile da comprendere per noi ‘comuni mortali’ e soprattutto se la si vede nella sua ultima apparizione tutta d’oro vestita in quel di Londra (foto nella galleria), non vi pare?

E Nicole racconta come pilota di Formula 1 l’abbia aiutata:

Mi ha dato coraggio per arrivare alla fine di quel disordine e malattia. Mi ha fatto sentire bella per come sono e non per la taglia di pantaloni che indosso, e questo mi ha aiutato molto.

 E sulla bulimia ha raccontato:

È imbarazzante, non ne ho mai parlato. Quando scendevo dal palco mi sentivo alla grande. Poi tornavo nella mia stanza ed ero da sola. Non ho mai fatto uso di droghe. Per me la bulimia era una dipendenza, farmi del male era una dipendenza. 

E sull’auto-lesionismo: 

L’ho fatto tutti i giorni per anni. Tutte le volte che stavo un secondo da sola, mi facevo delle cose. Avevo delle ferite sulle mani e cercavo di nasconderle. Ma penso che le ragazze lo sapessero. 

Per la serie ‘anche le bellissime si vedono brutte’, no? Forse per questo si sarà ritoccata il decoltè e ormai da anni sfoggia ‘tette di plastica’ e anche quel nasino troppo alla francesina

fonte|Us Weekly  Daily Mail

2 Commenti su Nicole Scherzinger ha sconfitto bulimia e autolesionismo grazie a Lewis Hamilton

  1. Stellavellutata // 9 ottobre 2012 alle 22:21 //

    Ha tutta la mia solidarietà e il mio rispetto per il modo in cui ne ha parlato. Credo che, a un certo punto, raccontare di esserci passata sia una necessità. Non credo lo dicano per “farlo sapere agli altri” ma per accettare tutto quello che è successo e lasciarselo alle spalle una volta e per tutte.

  2. gold star // 9 ottobre 2012 alle 19:05 //

    eh sembra così bella la loro vita da fuori…viaggi, soldi, bella vita, fama… ma in realtà come si è visto per britney, demi lovato, questi giorni il cantante dei green day o anche personaggi non dello show business come diana o la pellegrini, la loro vita non è così rose e fiori per tanti motivi..perchè forse è difficile distinguere i veri amici dagli avvoltoi, forse perchè si hanno aspettative che non si riesce a raggiungere (perchè dopotutto sono umani anche loro..), forse perchè sono monitorati a volte in modo estremo tanto da non potersi concedere i piccoli “lussi” come andare a far spesa o andare a vedere un film al cinema, forse perchè la pressione su di loro è a volte davvero troppa, forse perchè si pretende troppo da loro (più magro, più bello, più veloce, più bravo, più stakanovista). A volte si “invidia” il luccicare dei loro gioielli e dei loro abiti eleganti, quelle ville extralusso, quei red carpet e quei party così esclusivi, l’ esser conosciuti da tutti. Ma alla fine c è una bella contropartita da pagare, il rovescio della medaglia è spesso tutt’altro che roseo. Quindi molte volte è più “invidiabile” la nostra normalità non stellare :-) . Sono contenta per lei se è riuscita ad uscirne, e bravo lui a starle così vicino.

commenta questo gossip