ULTIMI GOSSIP & NEWS

Addio a Robin Williams: RIP Mork!

A luglio si era ricoverato per ‘combattere i suoi demoni’ e restare sobrioma quanto pare il più grande, quello della depressione, ha vinto su tutto e anche su quelle che erano state le sue dipendenze in passato, quando era perso tra la cocaina e alcool.

E ieri Robin Williams  (63) si è tolto la vita nella sua bellissima casa sulla baia di San Francisco, a Tiburon, dove l’ha trovato la sua assistente e come si è appreso in queste ore impiccato con una cinta.

Notizia che ha ovviamente sconvolto Hollywood e il mondo intero, che piangono quel bravissimo attore e premio Oscar che in molti conoscono dai tempi di ‘Mork e Mindy’ quando ci faceva ridere in tv.

Talento e genio della recitazione che poi si era fatto amare nelle bellissime interpretazioni de ‘L’attimo fuggente’, ‘Good morning Vietnam’, ‘Patch Adams’, ‘Mrs. Doubtfire’, ‘L’uomo Bicentenario’ e tanti altri.

Ci ha fatto ridere , ci ha fatto piangere, ci ha fatto riflettere e ora ci va pensare come il male di vivere non riesca proprio a curarsi e nonostante la fama e il successo Robin pare vivesse un malessere e disagio sempre più grande, tanto da fargli compiere tale gesto fatale.

L’ultima volta che era stato visto dai suoi vicini erano state solo poche ore prima, intorno alle 10,30 e con quella terza moglie, Susan Schneider (foto sotto) che ora insieme ai 3 figli Cody, Zachary  e Zelda lo piangono e ricordano con dolce e tenere parole.

Tutti oggi infatti lo hanno ricordato, a cominciare dal suo Presidente Barack Obama fino all’ultima collega che aveva lavorato con lui di recente, Sarah Michelle Gellar con la quale era stato protagonista in tv con ‘The Crazy Ones’, serie che poi era stata cancellata.

Tante belle parole e tanti complimenti da quel mondo dello showbiz americano che però a quanto pare l’aveva messo un tantino da parte, tanto che ora spuntano rumors sul fatto che avesse problemi economici e fosse pure in bancarotta.

Una fortuna raccolta con oltri 60 films e contratti milionari per film campioni d’incasso in tutto il mondo, ed invece avrebbe confessato che era restato al verde a causa dei suoi 2 divorzi che l’avevano praticamente prosciugato di 30 milioni di dollari.

Meno male però, pare sia riuscito a preservare l’eredità e beni da lasciare ai figli, a dimostrazione che fossero sempre nei loro pensieri seppure poi abbia deciso di ammazzarsi!

Insomma un epilogo questo che non avremmo mai voluto raccontare sulla vita di un grande interprete che con i tanti personaggi nei quali si è calato ci ha insegnato e lasciato tante cose, prime tra tutte quel ‘Carpe Diem’ del professore Keating!

Ma noi vogliamo salutarlo come quando da ‘alieno bizzarro’ ci faceva ridere sul piccolo schermo….RIP Mork….nano nano…!

fonte|PeopleDaily Mail

4 Commenti su Addio a Robin Williams: RIP Mork!

  1. Stellavellutata // 14 agosto 2014 alle 00:59 //

    era un uomo intelligente e sensibile, un attore di immenso talento. E’ una tragedia che sia morto ed è profondamente triste pensare che si sia tolto la vita per disperazione, per depressione, che abbia gettato la spugna.
    all’elenco di film indimenticabili io aggiungo Jumanji. L’ho visto per la prima volta quando ero alle elementari e poi…almeno altre 10! Bellissimo. Ma come tutti i suoi film del resto

  2. @maryflame tralasciando errori di italiano che non vedo (chiedo venia per questo :D) come avrei dovuto scrivere se così e’ stato?? Io sono una che lo piange ed e’ restata malissimo per sua morte ma evitiamo falsi moralismi :( si e’ tolto la vita, si e’ ammazzato ma ha pensato ai figli solo economicamente e non al vuoto e dolore che avrebbe lasciato :O punto

  3. Maryflame // 13 agosto 2014 alle 16:27 //

    Mamma mia che delicatezza nei vostri articoli..”meno male che ha pensato a lasciare dei beni ai figli prima di ammazzarsi”.. UN PO’ DI RISPETTO! (E un po’ di italiano anche, magari..)

  4. Ke grave perdita :(

commenta questo gossip